Impermeabilizzazioni

L’impermeabilizzazione protegge manufatti o strutture di contenimento da liquidi di diversa natura. Il caso più comune è quello delle infiltrazioni di acqua e umidità, per le quali l’intervento di impermeabilizzazione, se svolto nelle giuste modalità, risulta il miglior rimedio al problema.

Quello delle impermeabilizzazioni è tra gli ambiti di maggior competenza di BTA; ce ne occupiamo da molti anni e nel 2004 siamo stati tra le prime realtà a eseguire questo tipo di intervento tramite la poliurea. In particolare, avvalendoci di conoscenze ed esperienza nella posa di rivestimenti epossidici per pavimentazioni, siamo divenuti specialisti nelle impermeabilizzazioni carrabili.

Utilizziamo diversi sistemi di impermeabilizzazione: continue in completa aderenza, come quelle liquide di tipo a spruzzo o ad applicazione manuale, e impermeabilizzazioni con elementi prefabbricati quali teli di guaina bituminosa o teli sintetici.

Impermeabilizzazioni con poliurea e membrane a spruzzo

Impermeabilizzazioni con poliurea e membrane a spruzzo

Gli interventi con poliurea fanno parte della categoria delle membrane impermeabilizzanti a spruzzo insieme a quelle poliuretaniche.

La poliurea è un elastomero ottenuto chimicamente dalla reazione di poliaddizione di un isocianato alifatico o aromatico o di un prepolimero isocianico con un’ammina polifunzionale o miscele di ammine, in un rapporto di miscelazione in volume generalmente di 1/1. La reazione è veloce e autocatalitica, e acquisisce molte proprietà specifiche che distinguono questa tecnologia da altre tipologie di polimeri.

La poliurea presenta diversi vantaggi tra cui:

  • rapida reattività, reticolazione e messa in servizio;
  • elevata resistenza chimica e meccanica;
  • resistenza alle alte temperature;
  • eccellenti proprietà elastiche e di crack bridging;
  • resistenza all‘abrasione ed agli urti;
  • elevata resistenza alla lacerazione;
  • impermeabilità all’H2O;
  • assenza di solventi (100% solidi);
  • applicazione a spessore anche su superfici verticali;
  • possibilità di applicazione sulla maggior parte dei supporti.

La poliurea, inoltre, è un formulato reattivo avente il 100% di residuo secco, pertanto conforme alle più rigorose norme sui composti organici volatili (VOC) e dunque ad alta compatibilità ecologica.

È possibile eseguire impermeabilizzazioni con poliurea su: calcestruzzo, mattonelle, legno, vecchie guaine bituminose, polistirolo, schiume poliuretaniche, geotessile, metallo.

Secondo le normative attuali, l’impermeabilizzazione di un immobile o di un impalcato autostradale deve essere necessariamente collaborante, assecondando i movimenti strutturali, ed essere facilmente ispezionabile. La poliurea risponde con performance ottime e, al contempo, assicura processi di polimerizzazione con proprietà di impiego eccellenti, maggiore velocità e posa in opera più rapida. È calpestabile dopo appena tre minuti e carrabile dopo 24 ore.

Impermeabilizzazioni con guaine o teli

Ampiamente utilizzate per le impermeabilizzazioni sono le membrane prefabbricate, in particolare le guaine bituminose e i teli sintetici. Le guaine trovano maggior impiego negli interventi su tetti, terrazzi, muri, fondazioni e coperture in generale; i teli traspiranti si distinguono per la capacità di creare una barriera al vapore.

Le innovazioni e le maggiori opportunità offerte dalla poliurea non necessariamente tolgono spazio a tali sistemi più tradizionali; un corretto intervento di impermeabilizzazione, infatti, prevede l’impiego del materiale più adatto a seconda delle condizioni di lavoro e delle esigenze specifiche.

La disponibilità di membrane bituminose e sintetiche di alto livello qualitativo, le conoscenze e le capacità esecutive necessarie in tale ambito ci consentono di eseguire impermeabilizzazioni con elementi prefabbricati che durano nel tempo e rispondono in maniera misurata e performante al problema.

Come eseguiamo un’impermeabilizzazione

Per realizzare un’impermeabilizzazione sono necessari alcuni interventi preliminari alla posa che consentono di preparare l’area interessata.

Iniziamo proprio dalla preparazione delle superfici, una fase che serve soprattutto a rendere il supporto poroso e assorbente; seguono i trattamenti preliminari al fine di regolarizzare le superfici. Lo step successivo è quello della primerizzazione ovvero l’applicazione del primer su tutte le aree precedentemente trattate; le modalità e il tipo di primer dipenderanno dal supporto e dal suo stato.

Arriviamo quindi all’impermeabilizzazione, eseguita con apposite macchine bimixer nel caso della poliurea, impianti professionali che consentono di realizzare il lavoro in condizioni e tempi ottimali.

Impermeabilizzazioni
Impermeabilizzazioni

Realizziamo impermeabilizzazioni per diversi campi di applicazione:

  • terrazze;
  • piscine;
  • serbatoi acqua potabile;
  • impianti di depurazione;
  • coperture tecnologiche;
  • parcheggi;
  • opere idrauliche;
  • pavimentazioni;
  • fondazioni;
  • scenografie;
  • giardini pensili.

Ogni intervento è eseguito da personale altamente qualificato in ambito di tecnologie d’avanguardia industriali ed edilizia civile. Grazie ad anni di esperienza nel campo delle resine, BTA ha acquisito le giuste competenze e professionalità per operare nel settore delle impermeabilizzazioni garantendo risultati qualitativi eccellenti.

BTA è il punto di riferimento in Italia per i sistemi di impermeabilizzazione, rinforzi strutturali e pavimentazioni in resina e decorative.

Contattaci